0
0
0
s2sdefault

IN SVIZZERA IL 29° CONGRESSO DEI SOLDATI DI MONTAGNA

Incontro di fratellanza, collaborazione e amicizia

Ad Andermatt nella caserma Altkirch, organizzato dalla Federazione Svizzera Soldati di montagna (VSGS) - presidente il Colonnello Jaques Antoine Diserens - e dall’esercito svizzero “Centro Servizi Alpinismo” - comandante Colonnello G.S. Ivo Burgener - dal 28 al 31 Agosto si è svolto i 29° Congresso IFMS (International Federation Of Mountain Soldiers).
Quattro giorni preparati con la metodica organizzazione svizzera che ha accolto le delegazioni Svizzera, Austria, Francia, Germania, Montenegro, Polonia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti d’America e Italia, rappresentata dal consigliere nazionale Renato Cisilin, responsabile della commissione nazionale IFMS/ANA, dal consigliere nazionale Mariano Spreafico, dai membri esterni Danilo Perosa e Granelli Alessio con i collaboratori della Sezione di Bergamo Antonio Bombardieri, Alberto Bono, Valerio Zanchi.
Mercoledì 28 agosto nel piazzale antistante la caserma con un’austera cerimonia i comandanti ed il segretario generale della Federazione, Bojan Pograjc, portano il loro saluto di benvenuto e dichiarano aperto il 29° Congresso. Il 29, 30 e 31 sono state tre giornate di intenso lavoro per ottemperare al programma molto impegnativo, riguardante la continuità associativa, la collaborazione con le associazioni militari in armi ed in congedo, la fattibilità delle richieste delle associazioni di Bulgaria, Romania, Belgio e Canada, l’aggiornamento dello statuto proposto dell’associazione di Francia, la relazione del segretario generale e delle associazioni presenti.
Si è partecipato a tre incontri con istruttori dell’Esercito svizzero che hanno presentato filmati dei servizi delle forze armate, le dotazioni di armi e mezzi militari, dimostrazioni all’aperto di truppe di montagna, presentando esercitazioni tattiche per la difesa del territorio, di pronto intervento logistico, di soccorso per calamità e recupero di persone e l’ottimo addestramento di arrampicata dei reparti. Domenica 31 Agosto il clou dei lavori congressuali con l’assembla conclusiva, la premiazione con diploma di merito a cinque delegati che si sono distinti per l’impegno e costanza al servizio della Federazione, assegnazione definitiva del 30°congresso 2015 al Montenegro, a seguire la trasferta sul passo S. Gottardo per la cerimonia e deposizione di una corona di fiori a ricordo di Tutti i Caduti della montagna. Nel pomeriggio, a conclusione del congresso, in caserma Altkirch, cerimonia di saluto e ringraziamenti da parte delle autorità svizzere presenti.

Alessio Granelli

Articolo tratto da LO SCARPONE OROBICO di dicembre 2014 - www.anabergamo.it

0
0
0
s2sdefault